Area Libertini
Inserire Password
ho dimenticato la password
Home |  Compendio delle attivitā | 18/19 marzo 2011-150° dell' Unitā d'Italia
 Compendio attivitā dal 1971 al 1999
 Compendio attivitā dal 2000 al 2007
 Compendio attivitā 2008
 18/19 marzo 2011-150° dell' Unitā d'Italia

 Lecce, 18/19 marzo 2011
Salone delle feste del Complesso
monumentale " Torre del Parco"

Le  Logge salentine del Grande Oriente 
celebrano il 150° anniversario dell'Unità d'Italia

. . . . . "Da Torino a Palermo, lungo tutto il 2011 il Grande Oriente d'Italia (Palazzo Giustiniani) con convegni ed iniziative, con pensiero e azioni nella società italiana di cui è forza morale, vuol ricodare i contributi dei Fratelli Liberi Muratori all'Unità d'Italia, facendo memoria del loro insegnamento di uomini liberi. Ma non intendiamo, con questo, portare in piazza reliquie nè mostrare il medagliere: quanto la Massoneria abbia dato in termini di sangue e sacrificio all'Unità d'Italia è fatto noto agli storici ed abita nei cuori della nostra gente.
Ache oggi vogliamo indicare con forza che serve nuova responsabilità per costruire il domani e rispondere agli appelli  che ci vengono dai giovani, dalla scuola a da una società che ha smarrito il senso del proprio ligamen, lo stare insieme come popolo. Non possiamo che dire basta con i giochi delle tre carte e le ricette che servono al piccolo cabotaggio. L'Italia ha bisogno di uno scatto di reni e volare alto, oltre le logiche da cortile.
Ecco perché Mazzini e Garibaldi non sono per noi santini laici o generi letterari da spendere sul mercato delle chiacchere. Sono invece esempi di uomini che hanno fatto strada ad un idea di paese unito e solidale".
                                                                                                                
Gustavo Raffi
                                                                                                           Gran Maestro del GOI

"Dallo Statuto Albertino alla Costituzione repubblicana: il farsi di una nazione"

Introduce: Renzo Brunetti, Gran Maestro onorario del GOI
Relatore: Prof. Santi Fedele, Ordinario di Storia contemporanea nell'Università di Messina

. . . . . "a questo tavolo, tra le bandiere d'Italia e d'Europa, tra lo stemma del G.O.I. ed i labari delle Logge salentine . . . . ., tra gli altri si trovano i due Grandi Maestri Aggiunti, Antonio Perfetti - di terra calabrese, che tanti martiri diede alla causa italiana - e Massimo Bianchi che, con il suo linguaggio toscano, evoca la grande tradizione di lettere e d'arti della nostra Nazione, il relatore, Santi Fedele, proveniente dalla terra che vide le prime battaglie dei Mille e quindi l'evento determinante dell'unificazione, ed io, nato nella lontana Liguria ove Mazzini, "profeta de' tempi futuri", primo e solo vide "nel ciel crepuscolare" e ideò la Giovine Italia.
Sarebbe parso impossibile 150 anni orsono, è condizione operante oggi; come e per  quali percorsi tutto ciò divenne realtà?
E' la domanda di questo convegno".
                                                                         (Renzo Brunetti - Introduzione al convegno)





La  manifestazione - inclusa nel programma delle celebrazioni nazionali predisposto dal GOI - è stata organizzata dalle Logge: Liberi e Coscienti, Giuseppe Libertini, W. A. Mozart, Hermes, A. De Curtis, Atanor, Ars Regia, La Fenice (Lecce) e Tommaso Briganti (Gallipoli), con il coordinamento della Loggia Libertini. 
Hanno concesso il patrocinio: Provincia di Lecce, Città di Lecce, Università del Salento, Grande Oriente d'Italia e Collegio circoscrizionale dei MM.VV. di Puglia.
L'Associazione Italiana di Filatelia Massonica del GOI, in collaborazione con Poste Italiane, ha emesso una busta primo giorno celebrativa, con annullo filatelico speciale.
- 18 marzo, ore 19.30 - il Gran Maestro Onorario Renzo Brunetti incontra i Fratelli delle Logge salentine sul tema: "Massoneria e revisionismo storico" .
Un uditorio numeroso e attento segue le  argomentazioni del Fr. Brunetti, che così conclude l'incontro:
 . . . . . "Al di là delle polemiche revisionistiche della storia di ieri, davvero pensiamo che i giovani di oggi e di domani siano disposti a tollerare ancora gli assolutismi pre-rivoluzionari, o le "fumosità" delle parrucche del 700, i nazionalismi dell'800, le atrocità umanitarie del 900?
Modernità significa "pensiero in azione", proiezione della storia in un divenire, non regressione sulla quantità di errori del passato, ma cogliere le indicazioni del passato coniugandole con le conquiste della scienza ed il grado di conoscenza dell'umanità.
Significa capacità non di sterili onanismi intellettuali, ma riscoperta di caratteri nazionali ed identitari, nei loro valori universali.
Così opereremo un revisonismo che unisce gli uomini ed i popoli, perché finalmente ci farà scoprire nell'Umanità quanto in Essa di sé ha espresso il Grande Architetto dell'Universo".

- 19 marzo, ore 18.30 - Conferenza aperta al pubblico. Si aprono i lavori con l'Inno di Mameli; seguono i saluti del Presidente circoscrizionale di Puglia, Fr. Mauro Leone, e del Presidente del Consiglio dei MM.VV. di Lecce, Fr. Salvatore Margiotta, per le Logge di Lecce e Gallipoli. Si leggono gli indirizzi di saluto inviati da Istituzioni civili e militari ed il messaggio del Gran Maestro del GOI, Gustavo Raffi.
 Il Fr. Brunetti introduce l'argomento ed il Relatore, Prof. Fedele, . . . . . "ci guida attraverso i percorsi che condussero all'Unità i nostri Maggiori del Primo e Secondo Risorgimento, per dotare di dignità statuale quell'Italia una, libera, indipendente e repubblicana, formatasi con il sacrificio delle molte generazioni, in vista ed in funzione di quella Fratellanza fra Popoli liberi, ch'è nei voti di ciascun uomo libero".
Chiudono la manifestazione, gli interventi dei Grandi Maestri Aggiunti.
Si deve, infine, registrare la corposa partecipazione di Liberi Muratori, provenienti anche da Brari e Taranto, e ancor più la  numerosa presenza
della cittadinanza.  A tutti va il nostro ringraziamento per avere apprezzato l'iniziativa.

 


Home Page |  Il Progetto |  La casa Massonica |  Giuseppe Libertini |  Compendio delle Attività |  Lavori |  Documenti e Testimonianze |  Notizie |  Contatti |  Links |  Guestbook